Ieri sera si è vista una differenza di qualità notevole tra Inter e Shakhtar. Lo ha sottolineato nel post-partita Roberto De Zerbi, tecnico degli ucraini, lo ha ribadito anche il difensore brasiliano Vitao parlando ai canali ufficiali del club: "L'abbiamo preparata bene, ma non dimentichiamoci che avevamo di fronte un avversario forte. L'ultima decisione in attacco non è stata all'altezza, succede nel calcio. Ora dobbiamo alzare la testa ed essere pronti per la prossima partita: questa è la più importante del campionato".

Ogni attacco dell'Inter è stato un pericolo...
"Sì. Stiamo cercando di analizzare questa cosa e migliorare. Sappiamo di avere una piccola squadra ed è sempre difficile. E l'Inter, al contrario, è una squadra forte fisicamente. Ci sono difficoltà in questo, ma allo stesso modo altri hanno problemi in altri fondamentali del gioco".


La squadra è stata spesso salvata da Anatoly Trubin.
"Sì, Trubin è un ottimo portiere, ha fatto molte parate".

Ora penserete al campionato?
"C'è un'altra partita con lo Sheriff. Sebbene non significhi nulla, dobbiamo giocare con dignità e ottenere la vittoria. Anche in questo caso, la partita più importante è la prossima".
Sezione: L'avversario / Data: Gio 25 novembre 2021 alle 17:55
Autore: Mattia Zangari
vedi letture
Print