Allo stadio “Olivieri” di Verona va in scena la prima giornata di ritorno del campionato di Serie A femminile. L‘Inter affronta le padrone di casa dell’Hellas Verona per una partita di fondamentale importanza per entrambe le formazioni per allontanarsi dalla zona bassa della classifica. Attilio Sorbi, rispetto alla partita precedente contro la Florentia, si affida ad Aprile tra i pali al posto di Marchitelli, a capitan Baresi per Van Kerkhoven e Pandini per Brustia, confermando il reparto difensivo. Bonazzoli si affida a Glionna, Pirone e Cantore nel reparto offensivo per invertire la rotta e rifarsi dopo la brutta sconfitta sul campo del Sassuolo per 4-1.

Pronti via e l’Inter trova il gol del vantaggio: dopo una mischia in area, Baresi calcia forte ma centrale, Forcinella para ma non può nulla sul tap-in di Stefania Tarenzi. L’Hellas Verona accusa il colpo e non riesce a creare, anche grazie all’ottima disposizione sul terreno di gioco dell’Inter che, oltre a far girare bene palla, crea densità in mezzo al campo e impedisce alle padrone di casa di costruire. A metà della prima frazione di gioco la squadra nerazzurra trova il raddoppio con Beatrice Merlo, in gol anche all’andata contro le scaligere: Baldi spazza sui piedi del terzino nerazzurro che controlla e scaglia un destro all’incrocio su cui non può nulla l’estremo di casa.

L’Hellas prova a reagire con un’azione in solitaria di Glionna che, dopo un’incursione sulla destra, mette al centro per il tiro di prima di Cantore, ribattuto sfortunatamente dalla compagna di squadra Pirone sulla linea di porta; sul tap-in di Solow si immola Merlo a protezione della propria porta. Poco prima della fine del primo tempo, l’Inter va vicinissima al tris con un tiro da fuori di Alborghetti che si stampa sulla traversa. Nella seconda frazione di gioco la musica è la stessa: l’Inter fa girare bene palla, creando molte occasioni ed Hellas che prova a rispondere con azioni ben lette però dall’attenta difesa nerazzurra, insuperabile quest’oggi. Al 65’ l’Inter mette in cassaforte i tre punti trovando il tris con Gloria Marinelli, ben servita dalla scatenata Tarenzi, che dalla sinistra rientra e col destro batte Forcinella. Le nerazzurre sfiorano anche il poker con l’ottima lettura di gioco di Tarenzi che approfitta di un retro passaggio corto della difesa di casa, supera il portiere ma non riesce a trovare lo specchio. L’Inter tiene palla e fa passare i minuti fino al triplice fischio che porta le ragazze di Sorbi a 15 punti in classifica, mentre l’Hellas Verona rimane ancorato a 11.

Adele Nuara

Sezione: Inter Femminile / Data: Sab 18 Gennaio 2020 alle 15:00
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print