Usa parole durissime l'ex attaccante del Bologna Kubilay Türkyilmaz nei confronti di Sebastiano Esposito. L'ex calciatore, oggi editorialista per il quotidiano svizzero Blick!, ha criticato aspramente l'attaccante di scuola Inter per il suo atteggiamento dopo l'episodio del like su Instagram alla notizia dell'esonero del tecnico Patrick Rahmen: "Lui dovrebbe essere ambasciatore di un club campione come l'Inter, ma invece di attirare l'attenzione su di sé con le sue prestazioni, fa notizia solo con le sue scappatelle. La cosa deve puzzare per i dirigenti del club nerazzurro. L'arroganza della sua reazione all'esonero di Rahmen difficilmente potrà essere superata: invece di mettere il like, avrebbe dovuto piangere perché il suo allenatore è dovuto partire e lui non è riuscito a sostenerlo con prestazioni ragionevoli e con il comportamento da atleta professionista. E, credetemi, non ho mai avuto un allenatore che non utilizzi un giocatore che eccelle in campo. Quindi la dirigenza avrà avuto le sue ragioni. Il ragazzo è dotato. Tutti lo sanno. Ma se non sei disposto a fare tutto per questo sport, allora fallirai. E se vieni in Svizzera perché evidentemente non sei abbastanza bravo per la Serie A, allora la reazione dovrebbe essere di umiltà. E non sottovalutare il campionato dove vieni ceduto".

Türkyilmaz poi ammette: "Neanche io ero un personaggio semplice. Ero perfino come Esposito. Ma prima di aprire bocca, ho sempre avuto il rispetto dell'allenatore e della squadra. Con risultati e gol. Esposito ancora deve farlo. E se un allenatore lascia correre certe cose, è un perdente istantaneo". 

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 25 febbraio 2022 alle 13:40
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print