Antonio Conte sta per liberarsi dal Chelsea. Si discute oggi il contenzioso con il club londinese a seguito del licenziamento dello scorso luglio. La conseguenza, in chiave Inter, è che comincia a scatenarsi la ridda di voci riguardo al suo futuro, parte dei quali è legata proprio al club nerazzurro. "In effetti - scrive La Repubblica - non c’è una sola delle grandi che in queste settimane non abbia pensato di ripartire da lui: Juve, Inter, Milan, Roma, quella di Conte è un’idea comune, che accarezzano pure le grandi d’Europa, dal Bayern allo United. Certo, lui ha deciso: vuole rimettersi in gioco dopo il sabbatico che si è imposto, complice la disputa legale finita all’Arbitrato degli allenatori di Premier League. Nessun tentativo di conciliazione è riuscito, oggi deciderà il Tribunale di Londra".

Il quotidiano ricorda, nel pezzo di apertura delle pagine sportive, che "Conte costa tanto, almeno 10 milioni di euro netti, anche se trattabili. Giocare la prossima Champions, per averlo, è indispensabile: per motivi economici, ovvio, ma pure d’ambizione. Per questo, forse, la prospettiva più suggestiva è quella di un ritorno alla Juventus. Sempre che, ovviamente, Andrea Agnelli non soddisfi nel frattempo l’ossessione (comune) di prendersi il trono d’Europa: tornare a Torino, in quel caso, non avrebbe senso".

L'Inter, a questo punto, diventa una pista da seguire. "Suning è in vantaggio su tutti, punto. Anche per il nome del nuovo ad interista: Beppe Marotta, che con Conte condivise i successi juventini e che dopo il trasferimento a Milano ha avuto con lui più di un colloquio. Per la nuova Inter - che ricomincerà senza Spalletti e verosimilmente senza Icardi e Perisic, ma con Godin - è il nome più caldo. A patto di costruire per lui «una squadra da Champions», è chiaro. Quella che difficilmente potrebbe offrirgli la Roma, oggi quinta in classifica".

VIDEO - E' LA FESTA DI MISS GAGLIARDINI: CANTI E BALLI PER ICARDI, KEITA, GAGLIARDINI E LAUTARO

Sezione: In Primo Piano / Data: Ven 29 Marzo 2019 alle 10:23
Autore: Mattia Todisco
Vedi letture
Print