(ANSA) - ROMA, 05 SET - "Ho tentato di alzare un muro a difesa del gruppo, mi sono ritrovato solo contro tutti": è uno dei passaggi salienti della lettera aperta che Gianluca Petrachi, ex ds della Roma, affida all'ANSA a due mesi dal licenziamento. "Sono stato abbandonato da una proprietà troppo distante da Roma, dalla Roma e dai tifosi", aggiunge anche Petrachi che parlando dell'ex presidente Pallotta sottolinea come a gennaio fosse stato messo in cantiere un ulteriore piano di ridimensionamento; il ds, che ora si è affidato ai suoi avvocati, rivela inoltre di aver chiesto inutilmente "di allontanare gli elementi che violavano i segreti dello spogliatoio e del campo o, ancor peggio, che minavano i rapporti interni" e fa gli auguri al nuovo proprietario, Dan Friedkin (ANSA).
 

Sezione: Il resto della A / Data: Sab 05 settembre 2020 alle 16:24
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print