Continua l'appuntamento con il Pallone d'Oro nerazzurro. Dopo ogni gara di campionato Andrea Bosio assegnerà un punteggio a quelli che secondo lui sono stati i 3 migliori interisti dell’incontro: 5 al primo classificato, 3 al secondo, 2 al terzo. Si andrà così a delineare una classifica generale che a fine anno ci permetterà di nominare i tre calciatori che avranno totalizzato i punteggi più alti. Successivamente sarete voi lettori, attraverso il nostro sito, a decidere chi dei tre merita la consegna del Pallone d'Oro Nerazzurro.

 

36° giornata  02/05/2012  Parma- Inter 3-1  ( 13’Maicon, 53’ Marques, 55’ Giovinco, 83’ Biabiany) 

 

1) Sneijder– (5 punti) –  Nettamente il migliore in campo. Inizia male con due brutti palloni persi in trenta secondi ma, recupera alla grandissima con un bel gol e con tutta una serie di giocate di alto livello. Tra il 28° e il 32° mette in mostra tanto del suo repertorio, attraverso: un grande movimento a centrocampo e al conseguente passaggio per Milito, un cambio di gioco straordinario per l’accorrente Alvarez e a un tackle carico di rabbia su Jonathan a cui soffia il pallone in modo deciso per poi subire un brutto fallo da Marques (ammonito).  Anche nella ripresa è uno dei pochi a cercare di mantenere un profilo più alto rispetto a quello della media della squadra. Vederlo giocare in questo modo, fa montare una certa rabbia perché, tra le tante variabili che non permetteranno all’Inter di partecipare alla prossima Champions League, una delle più decisive è sicuramente quella legata al rendimento troppo altalenante, per vari motivi, dell’olandese.


2) Stankovic – (3 p.) –  Al tredicesimo della ripresa viene inspiegabilmente sostituito (un minuto prima aveva sfiorato il gol del 2-2 con un bel colpo di testa su traversone di Sneijder…).  Deki si arrabbia ma preferisce evitare una reazione simile a quella del suo connazionale Ljajic. Stramaccioni non avrebbe risposto come Delio Rossi ma, la reazione del serbo, se fatta in modo più plateale, avrebbe potuto incrinare alcune certezze relative alla conferma del giovane tecnico. Stankovic, pur non in perfette condizioni, scende in campo e fin dalle prime battute comincia a macinare tanti chilometri riuscendo a farsi trovare pronto sia in fase offensiva che in quella difensiva. I dirimpettai sono giovani e molto motivati, lui, come di consueto, stringendo i denti, butta il cuore oltre l’ostacolo tenendo ben nascosta la classica bandiera bianca…
 

3) Obi - (2 p.) –  Continua il suo personalissimo buon finale di stagione. Anche stasera svolge il consueto lavoro fatto di tanta quantità ma anche di una qualità che sta sempre più venendo a galla. Le scelte di Donadoni permettono al Parma di avere una certa superiorità numerica a centrocampo ma, fino all’incredibile uno-due dei gialloblù non si era vista la differenza. Nel finale, come tutto il gruppo, va anch’egli perdendo, via via, in smalto e lucidità.

BoA


CLASSIFICA GENERALE:
 

1) Julio Cesar 43 punti

2) Milito 34p.

3) Samuel 31p.



4) Zanetti 29p.


5) Sneijder 25p.
 

6) Poli 18p.

7) Maicon, Cambiasso e Obi 16p.
 

10) T.Motta 15p.

11) Alvarez 13p.
 

12) Zarate 12p.

13) Nagatomo e Lucio 11p.
 

15) Ranieri 10p.

16) Castaignos e Forlan 5p.

18) Coutinho, Guarin e Stankovic 4p.
 

21) Castellazzi, Faraoni, Ranocchia 3p.

BoA

Sezione: Il Pallone d'Oro Nerazzurro / Data: Gio 03 maggio 2012 alle 00:23
Autore: Andrea Bosio
vedi letture
Print