Si arricchisce ulteriormente la bacheca del Centro di Formazione Suning: con lo scudetto conquistato dall'Inter di Andrea Zanchetta ora sono ben 55 i trofei - tra categorie maschili e femminili - vinti dal Settore Giovanile nella sua gloriosa storia. E il 3-1 contro la Roma, che ha regalato all'Under 17 l'ottavo campionato di categoria, ha un sapore davvero particolare - come fa notare Inter.it -. non solo per l'11esima finale di un campionato nazionale giovanile raggiunta dai nerazzurri negli ultimi 3 anni (con un bilancio positivo di 7 vittorie), ma anche e soprattutto per i protagonisti di questo trionfo.

A cominciare dal capitano Filip Stankovic, figlio di Dejan, cresciuto nella cantera di Roberto Samaden, dove è approdato via Accademia Inter (Centro di Formazione nerazzurro) seguendo poi tutta la trafila a partire dai Giovanissimi Regionali B nella stagione 2014/15.
Stesso percorso di Christian Dimarco, fratello di Federico - altro prodotto del Settore Giovanile interista -, e di Sebastiano Esposito, MVP della finalissima con una tripletta: una stagione straordinaria per l'attaccante di Castellammare di Stabia, con 29 gol in 37 presenze, una doppietta nella semifinale Primavera e un Europeo U17 da trascinatore con la maglia dell'Italia.

Una manifestazione che ha messo in luce anche altri classe 2002 nerazzurri: Lorenzo Moretti, Lorenzo Pirola, Nicholas Bonfanti e Niccolò Squizzato, uno dei veterani del Centro di Formazione Suning, frequentato dal 2011/12, categoria Pulcini. Un gruppo magnifico, guidato splendidamente da Andrea Zanchetta, al 2° scudetto in 3 anni con l'Under 17: un'altra vecchia conoscenza del Settore Giovanile interista, vissuto anche da calciatore con tre stagioni nella categoria Primavera prima dell'esordio in prima squadra.

VIDEO - SKRINIAR SCATENATO IN VACANZA. E PARTE IL CORO: "CO-COME MAI..."

Sezione: Giovanili / Data: Ven 21 Giugno 2019 alle 18:39 / Fonte: inter.it
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print