Ospite ieri a Praga per la presentazione del progetto di Inter Academy dedicato alla Repubblica Ceca, Javier Zanetti, vice presidente dell'Inter, parla ai microfoni di Znamzpravy delle difficoltà del girone di Champions League, che include anche lo Slavia Praga: "E' un gruppo molto impegnativo, sono tutte squadre difficili da affrontare. Con lo Slavia è importante fare un risultato positivo all'esordio. Non pensiamo che con loro siano due vittorie automatiche, nel calcio tutti gli avversari vanno rispettati e lo Slavia ha meritato di essere in Champins. il girone è difficile, bisognerà sudare per passare". 

Pupi, in seguito, descrive anche del suo ruolo in società: "Per me è soprattutto una grande responsabilità perché l'Inter è un grande marchio globale. Ci sono stati diversi cambi di proprietà e il nostro compito è preservare le importanti tradizioni dell'Inter. Mi occupo personalmente dei progetti sociali, viaggio in tutto il mondo, intrattengo le relazioni internazionali e gestisco il progetto Inter Academy, che è un compito molto importante per noi. Vogliamo continuare a crescere e ad avvicinarci ai nostri fan. Ora sono vicino alla squadra e a Conte".

Nel corso della lunga chiacchierata, Zanetti regala una battuta con su un'istituzione del calcio ceco, Pavel Nedved, ora vice presidente della Juve: "Ci conosciamo bene, ci siamo incontrati in molte partite sul campo durante le nostre carriere. Siamo in contatto ora, entrambi lavoriamo rispettivamente nella gestione di Inter e Juventus. Ci rispettiamo molto". 

VIDEO - LAUTARO SCATENATO: TRIPLETTA E RIGORE PROCURATO, 4-0 AL MESSICO

Sezione: Focus / Data: Mar 10 Settembre 2019 alle 16:19
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print