Stasera da avversari, ma potrebbe essere l'ultima volta. L'Inter e Sandro Tonali oggi no si faranno sconti, però i nerazzurri hanno tutta l'intenzione di portare a casa il talento del Brescia per il quale Cellino chiede 50 milioni. Secondo la Gazzetta dello Sport, l'intenzione dei nerazzurri è quella di affrontare un'operazione 'alla Barella', con prestito e obbligo di riscatto per un totale di 35 milioni. L'assegno è già pronto, ma non si agirà con fretta.

Nell'attesa, stasera il centrocampista e la squadra di Conte si troveranno di fronte a San Siro. Dirimpettaio di Tonali sarà proprio Nicolò Barella, del quale vorrebbe ripercorrere il percorso in nerazzurro: arrivato da un club più piccolo, pian piano si è imposto come già accaduto in Nazionale (insieme hanno già giocato una gara e mezza con Mancini). "All’andata di fronte ai nerazzurri è stato il migliore, dominando il centrocampo e dando risposte di altissimo livello sia davanti sia in copertura. E quella sera di Brescia è servita a spingere ancora di più Suning sulle sue tracce, sfidando la Juve nell’ennesimo duello di mercato", ricorda la Gazzetta. Dopo quello di Hakimi, potrebbe essere lui l'latro colpaccio per la mediana.

VIDEO - L'ARRIVO DI HAKIMI AL CONI SCATENA I TIFOSI

Sezione: Focus / Data: Mer 01 luglio 2020 alle 08:27 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print