Ospite sul canale Youtube di Amazon Prime Video, Clarence Seedorf è salito sulla macchina del tempo per ritornare all'estate 2002, quando decise di lasciare l'Inter per sposare i cugini del Milan: "Dopo due anni e mezzo in nerazzurro passai all'altra sponda di Milano - ricorda l'olandese -. Non fu una cosa semplice, ma quando rispetti la maglia poi la gente ti rispetta: questo è successo a me con gli interisti. Poi il Milan è diventata la mia casa e in 10 anni siamo riusciti a scrivere tante belle pagine. Lo stile Milan è unico. Durante gli anni in rossonero, il Milan ha dimostrato di avere una capacità di essere concreto in campo e di rispettare i propri valori sul campo, anche con gli avversari.

Berlusconi diceva sempre di essere più forte della sfortuna, di rispettare gli avversari e di essere ambiziosi... L'ambizione di voler vincere. Ci sono due squadre tra tutte che avevano una mentalità diversa, una convinzione, un'autostima, un'eleganza, una qualità, una capacità di capire i momenti dentro e fuori dal campo: il Milan e il Real". 

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Mar 04 ottobre 2022 alle 16:24
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
vedi letture
Print