George Puscas resta un giocatore dell'Inter, passato a gennaio dal Benevento al Novara. E coi piemontesi ha già insaccato 4 gol in 2 partite. Il romeno oggi ha parlato alla Gazzetta dello Sport.

Dalla Serie A, conquistata sul campo con il gol nella finale playoff al Carpi, al ritorno in B: pesa il passo indietro?
"Assolutamente no, in questo momento della mia carriera cerco di crescere e migliorare e per farlo ho bisogno di continuità. La categoria non è importante, penso a giocare e a segnare…".

E’ arrivato a Novara in un momento complicato, come è nata questa scelta?
"Ho scelto il Novara per il progetto, ero convinto che questa potesse essere la piazza giusta per giocare e crescere e, stando a queste prime settimane, direi che le mie sensazioni erano giuste. Novara mi ha conquistato: spero che il club torni presto a lottare per traguardi ambiziosi, spero di poter contribuire in tal senso".

L’Inter l’ha portata in Italia dalla Romania ed è ancora proprietaria del suo cartellino: il suo obiettivo è ritornare lì?
"All’Inter sono grato per aver creduto in me e, dal giorno del mio arrivo in nerazzurro, non ho fatto altro che pensare a vestire quella maglia da protagonista. Per me non sarebbe un punto d’arrivo ma un sogno che ogni giorno cerco di riuscire a realizzare: non vedo l’ora! Intanto il club ha mantenuto il diritto di contro-riscatto dal Novara ed è un segnale di fiducia importante per me".

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Mer 14 Febbraio 2018 alle 10:14 / articolo letto 3631 volte / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni