Dopo il lungo infortunio che ha tenuto Mauro Icardi lontano dal rettangolo verde, l'ex capitano nerazzurro è tornato in campo contro il Brest, riuscendo a mettere un gol e servire un assist. Un ritorno con i fiocchi e che lascia ben auspicare, ma che non convince l'ex attaccante francese Jean-Pierre Papin, convinto che "Mauro soffre la concorrenza di Moise Kean". Secondo quanto dichiarato da Papin a France Football l'ex bomber interista "in nerazzurro era goleador e capitano indiscusso perché aveva una squadra che giocava per lui. Al Paris Saint-Germain è un giocatore normale in una rosa di campioni. Moise Kean lo vedo lottare quando entra in campo, ha voglia, ci mette l'anima. Icardi non mi pare possa essere considerato un combattente, non vedo un grande spirito da parte sua, lo noti anche dal linguaggio del corpo. Ho seri dubbi sulla sua personalità. Sono convinto che Kean abbia compreso sin da subito il proprio privilegio di essere in una squadra di campioni e per questo abbia l'atteggiamento corretto di chi vuole sfruttare l'occasione, forse unica, per emergere. Credo che Icardi lo invidi anche e paghi il suo atteggiamento. Kean sfida la concorrenza, Icardi la soffre terribilmente".

VIDEO - ACCADDE OGGI - 13/01/2011: ETO'O INARRESTABILE, DOPPIETTA SHOW AL GENOA

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Mer 13 gennaio 2021 alle 22:23
Autore: Egle Patanè / Twitter: @eglevicious23
Vedi letture
Print