La delusione bruciante e la rivincita. Si può racchiudere con questi due sentimenti il rapporto tra la Fiorentina e Cristiano Zanetti, ceduto dal club gigliato che poi lo ha ripreso qualche 13 anni più tardi: "Dopo l'esordio, la viola decise di vendermi all'Inter e per me fu uno choc. Mi è dispiaciuto perché avevo fatto sette anni nel Settore giovanile, però hanno voluto vendermi e sono andato all'Inter. Avevo 19 anni, ci sono rimasto male". 

Il cerchio si è chiuso nel 2009, quando il centrocampista ha fatto ritorno a Firenze: "Ho avuto la mia rivincita quando mi hanno richiamato per fare la Champions, avevo voglia di rivincita e di dimostrare che si erano sbagliati a vendermi. Ci ero talmente rimasto male che la ferita non si è mai ricucita del tutto". 

Sezione: Ex nerazzurri / Data: Ven 10 aprile 2020 alle 13:36
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print