Erik Lamela all'Inter? L'accostamento torna ad affacciarsi, ciclicamente, ad ogni sessione di mercato. Il Tottenham l'estate scorsa l'ha pagato 30 mln di euro alla Roma e non vorrebbe sminuire tale investimento. L'avventura nella City dell'attaccante argentino non è, però, stata affatto esaltante. Numeri impietosi, con appena nove presenze totalizzate e nessuna rete. Un'annata complicata che ha fatto perdere all'ex River Plate anche il treno per i Mondiali in Brasile. Già nell'estate 2011, prima dell'approdo alla Roma, gli scout nerazzurri avevano seguito con attenzione il folletto mancino di Buenos Aires. Il classe '92 è ancora molto giovane e fa gola a molti: per capire meglio il futuro di "El Coco", FcInterNews.it ha contattato in esclusiva il padre del calciatore Josè Lamela che, insieme all'agente Pablo Sabbag, ne cura gli interessi.

In Italia si parla di un interessamento dell'Inter per Erik Lamela: come stanno le cose?
"Al momento non ne so nulla, ti dico la verità. Mi è nuova questa voce. Erik non mi ha riferito di una offerta dell'Inter per lui. Sicuramente in Italia è molto apprezzato, visti i trascorsi importanti alla Roma. A oggi però non saprei cosa dire di più su queste voci".

L'Inter è un grande club e vuole aprire un nuovo ciclo: a suo figlio piacerebbe tornare in Italia?
"Adesso è un calciatore del Tottenham. Ha un contratto importante con loro e bisogna che, eventualmente, ne parlino i club. Di più non so che dirle...".

A Erik manca il calcio italiano e la Serie A?
"Non posso rispondere io. Erik fa le sue scelte e sa cosa è meglio per lui. Questa cosa dovresti chiederla a lui...".

Lamela non farà i Mondiali: c'è dispiacere per non far parte della spedizione in Brasile?
"Ci tiene molto alla Nazionale. Il cittì ha deciso di non selezionarlo e rispettiamo la decisione. La Seleccìon è qualcosa di speciale e non farne parte dispiace sempre".

Sezione: Esclusive / Data: Gio 22 maggio 2014 alle 22:15
Autore: Nicolò Schira / Twitter: @NicoSchira
vedi letture
Print