Andrea Pinamonti a fine stagione andrà via dall'Inter. Da capire se in prestito o a titolo definitivo. A gennaio l'Arciere di Cles era stato a un passo dal Benevento in prestito con diritto di riscatto a 15 milioni. E se i sanniti dovessero salvarsi, potrebbero tornare alla carica. Altrimenti attenzione a Bologna (è l'alternativa a Marko Arnautovic nei piani di Walter Sabatini) ed Eintracht Francoforte che hanno già avviato i contatti con Mino Raiola. Occhio pure all'Udinese che cerca una punta visto che Fernando Llorente andrà via direzione Watford. Pina-gol piace da tempi non sospetti a Gino Pozzo così come i nerazzurri sono sulle tracce di Juan Musso e Rodrigo De Paul, quest'ultimo accomunato a Pinamonti dallo stesso manager. Meglio non tralasciare possibili incastri di mercato, una delle specialità di casa Raiola.

Con Pinamonti che rappresenterebbe una ricca plusvalenza per le casse interviste, abbassando al contempo l'eventuale esborso per il cartellino di Don Rodrigo o l'ex portiere del Racing. Tra l'altro poi a livello di ingaggio oggi Pinamonti guadagna quasi il doppio dell'argentino, pertanto per l'Inter - anche dando un robusto aumento al diez - non ci sarebbe un appesantimento del monte ingaggi. Un'idea da tenere d'occhio...

Sezione: Esclusive / Data: Ven 07 maggio 2021 alle 22:41
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print