Partenza stagionale con il botto per Rey Manaj, attaccante classe 1997: 5 presenze totali e 4 reti, Copa del Rey inclusa, per 276 minuti giocati tra le fila dell’Albacete, club che milita nella Liga 2, l’equivalente della nostra Serie B. Insomma, la Spagna si dimostra terreno di gioco perfetto per la punta albanese, dopo la proficua stagione con il Granada lo scorso anno. Nel frattempo, secondo quanto risulta ad FcInterNews.it, emergono i dettagli del trasferimento estivo dell’ex attaccante del Pescara: Manaj, infatti, è andato all’Albacete in prestito con diritto di riscatto.

Un prestito che può diventare obbligo se il giocatore dovesse accumulare più di un tot di presenze con la maglia dell'Albacete oppure se quest'ultima dovesse essere promossa in Liga: in questi due casi, dunque, scatterebbe l'obbligo di riscatto. Un riscatto che costerebbe al club spagnolo una cifra compresa tra i 2 e i 2,5 milioni di euro. L’Inter si è riservata un diritto di recompra. Il futuro di Manaj, dunque, si deciderà a maggio-giugno prossimo, ben sapendo che, se dovesse tornare all’Inter, il giocatore avrebbe un contratto valido fino al giugno del 2020. Se, invece, l’Albacete dovesse riscattarlo, ecco che ci sarebbe già un accordo firmato fino al giugno del 2023.

VIDEO - INTER-CAGLIARI A QSVS: DALBERT RESUSCITA, I PROBLEMI DI DAZN E POLITANO CHE TIRA GIU' I PECORINI

Sezione: Esclusive / Data: Mar 02 ottobre 2018 alle 11:25
Autore: Giuseppe Granieri
Vedi letture
Print