Intrigo Dalbert. Il terzino brasiliano nel weekend aveva detto si al ritorno al Nizza, che gli offre uno stipendio da 1,5 milioni di euro netti a stagione più bonus. Un ambiente in cui si è espresso al meglio e le ritrovate ambizioni del club nizzardo avevano indotto il brasiliano a scegliere la Costa Azzurra come prossima meta della carriera. Il più classico dei ritorni al futuro. Ieri gli agenti del laterale mancino hanno confermato questo intendimento nel summit avvenuto nella sede del club nerazzurro. L’Inter, però, preferisce scambiarlo con la Fiorentina per arrivare a Cristiano Biraghi. Un accordo più favorevole rispetto al prestito gratuito con diritto di riscatto a 12 milioni offerto dai francesi. Ecco perché nel pomeriggio Ausilio ha espresso al giocatore e al suo entourage la volontà di chiudere con la Fiorentina. Soluzione scartata da Dalbert nei giorni scorsi in favore del Nizza, che però non convince l’Inter. Per Suning l’operazione con il club viola è ben impostata e si può chiudere. Manca ancora però il sì di Dalbert, visto che quello di Biraghi è già arrivato ovviamente (quinquennale da 2 milioni a stagione). La palla passa ora al trio Commisso-Barone-Pradè: un loro rilancio potrebbe scuotere e scalfire le certezze nizzarde di Dalbert e portare a un ripensamento del classe 1993 verso la Toscana. Altrimenti il Nizza resta fiducioso sul ritorno a casa del figliol prodigo Dalbert.

Sezione: Esclusive / Data: Mer 21 Agosto 2019 alle 20:53
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print