Beppe Marotta e Piero Ausilio sono due specialisti degli affari a parametro zero. Da Andrea Pirlo a Diego Godin, passando per Paul Pogba e Stefan de Vrij la lista di entrambi è lunga e nutrita di affari tra i calciatori in regime di svincolo. Per la prossima stagione fari puntati su Layvin Kurzawa. Il laterale mancino francese è un vecchio pallino di Ausilio, che aveva provato a prenderlo ai tempi del Monaco prima che il Paris Saint-Germain sbaragliasse tutti con una offerta da quasi 30 milioni di euro. Ora i tempi potrebbero essere maturi. A giugno il classe 1992, infatti, si libera a zero e il rinnovo con i transalpini non sta decollando. Ecco perché l'Inter segue con attenzione la situazione, pronta a entrare eventualmente in azione.

A sinistra ci sono Kwadwo Asamaoh (soffre di tanti acciacchi fisici e è non più giovanissimo) e Cristiano Biraghi (in prestito con diritto di riscatto), insomma lo spazio per tanti motivi ci sarebbe per un innesto. Ecco perché l'Inter osserva e si guarda intorno, pronta a cogliere possibili opportunità di mercato. Una di queste risponde proprio al nome di Kurzawa, che chiede un quadriennale come durata del suo prossimo contratto. Per un calciatore che nel 2020 compirà 28 anni appare una richiesta più che legittima e nei parametri. Così da Milano restano vigili. Nei prossimi mesi l'idea Kurzawa potrebbe appunto trasformarsi in qualcosa di più concreto.

VIDEO - DELIRIO TRAMONTANA AL GOL DI BARELLA!

Sezione: Esclusive / Data: Lun 11 Novembre 2019 alle 20:31
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print