Avanti tutta. L'Inter ha iniziato le grandi manovre di avvicinamento a Romelu Lukaku, sempre più scontento allo United e voglioso di sbarcare al più presto in Italia. L'esclusione dall'amichevole con il Leeds per un pestone alla caviglia ha il sapore di una scusa diplomatica. Infatti i due club stanno lavorando alla trattativa che potrebbe far sbarcare in Serie A il cannoniere belga. Con il placet di Ole Gunnar Solskjear, che vorrebbe Pierre Aubameyang al suo posto. Per la punta dell'Arsenal lo United ha già messo sul piatto 69 milioni di euro, ma i Gunners provano a resistere. Il corteggiamento per l'ex Dortmund testimonia come lo United sia entrato nell'ordine di idee di vendere Lukaku. E l'Inter è pronta ad approfittarne.

OFFERTA - I nerazzurri sono pronti ad arrivare a quota 66-68 milioni di euro più una decina di bonus. Totale 78, cifra molto vicina agli 83 fissati dallo United. Nonchè un passo in avanti concreto rispetto ai 60 milioni iniziali stanziati da Suning. Insomma, la distanza c'è ancora ma si sta via via assottigliando. L'Inter vorrebbe procedere con un prestito oneroso (tra i 20 e i 23 milioni) con obbligo di riscatto che gli inglesi pretendono sia in un'unica soluzione. Per intenderci: lo United accetterebbe 23 milioni di prestito oneroso con obbligo almeno a 45 più bonus, ma non gradisce il dilazionamento dell'obbligo di riscatto su più stagioni. Da giorni lavora a una quadratura soddisfacente per tutti l'agente Federico Pastorello, che ha già in mano con l'Inter l'accordo per Lukaku: quinquennale da 7,5 milioni di euro netti più bonus facili per toccare quota 9 milioni.

Il pressing nerazzurro è sempre più alto e Romelu vuole solo i nerazzurri. Le nozze sono state fissate e cresce l'ottimismo per un colpo difficile e complicato, ma che giorno dopo giorno diventa sempre più fattibile.

VIDEO - ODGAARD, ALTRA MAGIA: GOLAZO DI TACCO IN PRECAMPIONATO

Sezione: Esclusive / Data: Mer 17 Luglio 2019 alle 21:55
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print