Inter ed Edinson Cavani, un amore che torna d'attualità. E forse non soltanto per i problemi insorti nella trattativa per Romelu Lukaku. Dopo le prime indiscrezioni di oggi, iniziano ad arrivare conferme: il club nerazzurro ha effettuato un sondaggio diretto con l'attaccante uruguaiano, profilo che ovviamente sarebbe gradito ad Antonio Conte (pur rimanendo ferma la volontà del tecnico di arrivare a Lukaku).

Cavani, classe 1987, ha il contratto in scadenza con il Paris Saint-Germain nel 2020 e questo dettaglio potrebbe agevolare non poco l'affare. Secondo quanto appurato da FcInterNews.it, l'uruguaiano non è un nome nuovo nella lista degli 007 nerazzurri, che già da anni lo tengono d'occhio. In particolare, ci fu un abboccamento serio un anno fa, ma poi non se ne fece nulla anche perché Mauro Icardi restò a Milano nonostante la tentazione Juventus. Stavolta la storia potrebbe essere diversa. E se da un lato l'ingaggio alto spaventa (a Parigi attualmente guadagna circa 12 milioni l'anno), dall'altro il fatto di poter spalmare il nuovo accordo su più anni potrebbe ammorbidire la questione finanziaria. Anche perché, a livello di cartellino, vista l'età non più giovanissima e la scadenza imminente, il Psg non sarebbe nelle condizioni di chiedere una cifra esorbitante e, ragionevolmente, potrebbero bastare 25-30 milioni per riportarlo in Italia.

La sensazione è che, con un'offerta concreta, Cavani potrebbe accettare di lasciare il Psg e sposare il progetto Inter. Adesso bisognerà capire le intenzioni reali del club nerazzurro, che deve scegliere se continuare a perseguire le strade intraprese fin qui e che si stanno rivelando forse più complicate del previsto (Dzeko e Lukaku) oppure virare con decisione verso l'ex attaccante di Palermo e Napoli.

VIDEO - GABIGOL DA GRANDE ATTACCANTE, MA IL FLAMENGO LASCIA LA COPPA AI RIGORI BATTUTO DA... JONATHAN

Sezione: Esclusive / Data: Gio 18 Luglio 2019 alle 19:00
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print