Il pressing per Sandro Tonali (c'è da battere la concorrenza della Juve) e il possibile ritorno da Radja Nainggolan (vorrebbe una chance con Conte in nerazzurro) rende troppo affollato il centrocampo interista per la prossima stagione. Intoccabili Barella, Brozovic e Eriksen, mentre Sensi è in odore di riscatto: ecco perché oltre a Borja Valero in scadenza rischiano il taglio anche Roberto Gagliardini e Matias Vecino. Per l'uruguagio c'è l'interesse del Valencia come vi abbiamo anticipato un paio di settimane fa (LEGGI QUI).

Per quanto riguarda il centrocampista bergamasco il suo desiderio resta quello di restare a Milano. All'Inter Gagliardini si trova bene e vorrebbe proseguire l'avventura in nerazzurro, anche se per caratteristiche l'arrivo di Tonali rischia di chiuderlo e ridurre ulteriormente i suoi spazi. A gennaio ha detto no al West Ham (LEGGI QUI), una scelta che l'ha premiato visto che prima della pandemia Covid19 era tornato protagonista. Il suo nome resta al centro di voci ed indiscrezioni, anche se le voci recenti relative a Torino e Fiorentina non trovano particolari conferme. Inoltre Gagliardini prenderebbe in considerazione solo un club che fa la coppe. Attenzione quindi all'Atalanta del suo mentore Gasperini. Dovesse partire Freuler (cercato in Premier e Bundesliga), il club di Percassi potrebbe studiare una operazione 2.0 come accaduto con Mattia Caldara. L'Inter d'altronde è, a sua volta, sulle tracce di Robin Gosens e potrebbe così nascere una operazione allargata tra i due club. A oggi non siamo ancora nell'alveo di una trattativa, è bene specificarlo. Gagliardini, infatti, vuole giocarsi le sue carte nel finale di stagione. Una volata decisiva per il suo futuro all'Inter e conquistarsi la conferma. Allontanando così le sirene di mercato e lo spettro di altri calciatori nel suo ruolo che aleggiano su Appiano Gentile...

VIDEO - DODICI ANNI FA L'INTER ANNUNCIAVA JOSE' MOURINHO: TUTTE LE "CHICCHE" DELLO SPECIAL ONE

Sezione: Esclusive / Data: Mar 02 giugno 2020 alle 21:08
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print