Sottotraccia qualcosa continua a muoversi. E last minute non sono escluse sorprese sull’asse Milano-Torino. Il riferimento, manco a dirlo, è tutto per lo scambio tra Paulo Dybala e Mauro Icardi. Quest’ultimo è stato chiaro: o resto all’Inter o voglio la Juve, ben sapendo la passione nei suoi confronti del direttore sportivo bianconero Fabio Paratici. La Vecchia Signora ha trovato da tempo con Lady Wanda Nara un accordo per un quinquennale da 8 milioni più bonus. Da Torino non hanno fretta di accelerare, poiché prima devono vendere. In uscita due tra Mario Mandzukic, Gonzalo Higuain e Paulo Dybala. Quest’ultimo vuole restare in bianconero e ha declinato nelle scorse settimane le offerte arrivate dalla Premier League. No secchi a Manchester United e Tottenham, mentre il PSG finora - nonostante i tanti rumors - non ha affondato e si è limitato a un paio di telefonate perlustrative nei confronti dell’agente Antun

Dybala - in caso di addio alla Juve - vorrebbe giocare nella Liga o restare in Italia. La prima opzione appare complessa, mentre per la seconda... c’è l’Inter. Marotta lo apprezza tantissimo e fu l’artefice del suo acquisto nell’estate 2015 per ben 40 milioni di euro dal Palermo. Una stima ricambiata così come la passione della Joya per Milano, dove spesso ha fatto capolino nel giorno libero. L’Inter sarebbe eventualmente pronta - in caso di scambio - a coprire il contratto da 7,5 milioni netti a stagione e che verrebbe fino al 2024. In casa nerazzurra non preoccupa affatto la querelle relativa ai diritti di immagine del numero 10 juventino, visto che nelle ultime due sessioni di mercato Suning ha scelto di non rilevare i diritti di immagine dei nuovi calciatori acquistati. Ergo, nessuna pendenza e problematica con la famigerata società maltese Star Image di Pierpaolo Triulzi. Lo scambio - oltre a risolvere dei problemi di gestione della rosa ai due allenatori - potrebbe regalare, inoltre, clamorose plusvalenze a entrambi i club, visto che Dybala pesa sul bilancio bianconero per 16 milioni mentre Icardi grava per soli 2,5 milioni su quello nerazzurro. La differenza sta tutta qui: la Juventus vorrebbe un conguaglio da 15 milioni per pareggiare le valutazioni e i guadagni, mentre l’Inter, che valuta Maurito almeno 60 milioni cash, non ci sente e ragiona solo su uno scambio alla pari. Ad oggi resta una pista non semplice, ma tutt’altro che da archiviare. Perché sottotraccia sia la Juve su Icardi sia l’Inter per Dybala restano con le antenne dritte, pronte a captare eventuali segnali. E nelle ultime 48 ore di mercato non sono da escludere sorprese...

VIDEO - I CILENI ALL'INTER - "BAM BAM" ZAMORANO, CUORE E GOL

Sezione: Esclusive / Data: Mer 21 Agosto 2019 alle 14:36
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print