Un'Inter alla cilena. Come vi raccontavamo nel primo pomeriggio, si è creato un asse di mercato tra i nerazzurri e l’agente Fernando Felicevich. Arturo Vidal per la mediana e Alexis Sanchez per l’attacco i nomi in ballo. Sono ore calde sopratutto per El Niño Maravilla, che lo United ha messo tra i cedibili. L’ex Udinese ha ancora tre anni di contratto con i Red Devils, ma non rientra nei piani di Ole Gunnar Solskjear. Lo United lo valuta 20 milioni di euro, ma ha aperto al prestito con diritto di riscatto. Una soluzione, questa, gradita ai nerazzurri e a cui sta lavorando Felicevich insieme a un intermediario italiano vicino al procuratore. Lo scoglio è rappresentato dall’alto ingaggio di Sanchez: 12 milioni di euro netti all’anno. Se il Manchester coprisse il 50% dello stipendio, l’affare potrebbe entrare nel vivo. Altrimenti le cifre appaiono troppo alte. Ore calde e il weekend servirà all’Inter per avere una risposta ed eventualmente affondare il colpo.

Antonio Conte ha dato il suo benestare, visto che voleva Sanchez già ai tempi della Juve anche se il cileno è reduce da due annate disastrose. In Italia, però, potrebbe tornare agli antichi splendori vissuti con Udinese e Barcellona.

VIDEO - ALEXIS SANCHEZ IDOLO DEL CILE, QUANTE MAGIE CON LA "ROJA"

Sezione: Esclusive / Data: Sab 17 Agosto 2019 alle 22:46
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print