Silenzio preoccupante dal Bayern Monaco, dopo la fine della Bundesliga. Per questo Ivan Perisic, dopo più di una garanzia data dal management bavarese a lui e all'entourage, pur desiderandolo fortemente teme davvero di non rimanere nel club raggiunto lo scorso agosto in prestito oneroso. Eppure, al di là dell'infortunio alla caviglia, il suo bilancio è stato positivo tra gol e assist, e il croato si è ritagliato un ruolo significativo anche subentrando dalla panchina, lo stesso che avrebbe anche la prossima stagione dopo la firma di Leroy Sané e che a lui andrebbe comunque benissimo.

Invece ad oggi, ascoltando anche i rumors di mercato, l'entourage si sta già guardando intorno per non farsi trovare impreparato di fronte alla comunicazione meno gradita, per questo sta valutando piste in Premier League dove Manchester United e Tottenham potrebbero aver bisogno di un profilo come Perisic. Ma la priorità resta al Bayern Monaco, che deve muovere passi ufficiali anche e soprattutto nei confronti dell'Inter, ben disposta ad accordare uno sconto sui 20 milioni pattuiti la scorsa estate per il riscatto dell'esterno classe '89.

Il quale, pur di rimanere, oltre alle prestazioni sul campo aveva ben impressionato fuori, dimezzandosi lo stipendio di agosto per aiutare il club in un periodo di vacche magre finanziarie. Insomma, Ivan il Terribile ha fatto tutto il possibile per farsi riscattare, per questa ragione rimarrebbe molto deluso in caso contrario. Soprattutto alla luce di quanto promessogli nelle scorse settimane. Promesse a cui ha fatto seguito un preoccupante e rumoroso silenzio.

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - KEVIN ZEFI, UN 15ENNE PRODIGIO NEL MIRINO DELL'INTER

Sezione: Esclusive / Data: Lun 27 luglio 2020 alle 20:10
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print