Come un vulcano anche Mauro Icardi ha eruttato. Da tempo sotto la cenere ardeva il fuoco della rabbia per le tante voci di mercato sul suo futuro. A infastidirlo e farlo esplodere stamane sui social, però, non sono state le indiscrezioni relative a un forte interesse della Juventus nei suoi confronti. Quello è reale e né da Torino né pubblicamente in tv a 'Tiki Taka' la stessa moglie-agente Wanda ha mai negato la passione di Fabio Paratici per il goleador argentino. 

La rabbia è derivata dai messaggi filtrati e fatti filtrare da diverse testate giornalistiche, che alludevano al desiderio di Icardi di lasciare Milano per la Juventus. Un messaggio veicolato da qualcuno che nel club, evidentemente, starebbe pensando di poter fare a meno dell'ex capitano, tanto da affrontare l'argomento cessione. Pensiero anche lecito a poche settimane dal calciomercato estivo, ma da rettificare secondo Maurito. Per questo la misura è diventata colma, scatenando il numero 9 che ha preso di petto la situazione rispondendo in tackle agli articoli giornalistici sul suo futuro a suon di IG Stories e con un post duro, volto a fare chiarezza spazzando via l'insinuazione del traditore. Di solito scende in campo Wanda per rispondere colpo su colpo alle voci mediatiche, stavolta invece ha voluto scendere in campo Maurito in prima persona. Una risposta anche a chi in questi mesi l'aveva tacciato di restare (quasi) sempre in silenzio. 

Quel "il tempo dirà chi ha detto la verità" vuole significare proprio questo. Gli Icardis vogliono restare a Milano: hanno ormai accettato, seppur a malincuore, la perdita della fascia da capitano e non hanno più toccato l'argomento rinnovo (il contratto è sempre in scadenza nel 2021). Ma non accettano il fatto di passare come gli artefici della eventuale separazione. Il messaggio è chiaro: non sono io a voler andare via dall'Inter.

Ma in casa nerazzurra sono tutti davvero convinti di ripartire nella prossima stagione dal centravanti di Rosario? Ecco, qui la faccenda si complica perché il pensiero non è unanime e parte della dirigenza interista ha riflettuto e sta riflettendo attentamente sulla possibilità di cedere il proprio numero 9 dinanzi a un'offerta da 80 milioni. Una presa di posizione che certifica il legame tra Icardi e l'Inter e ripassa la palla a Suning e al management nerazzurro. Come a dire: se proprio avete intenzione di vendermi, prendetevi voi la paternità di questa scelta davanti ai tifosi. Invece di far filtrare voci di un Mauro Icardi flirtante con la Juventus. Una partita a scacchi quella relativa al futuro del bomber argentino che regalerà nuove puntate da qui alla fine del calciomercato estivo. Chi farà la prossima mossa?

VIDEO - ESPOSITO STREPITOSO: CHE PUNIZIONE ALLA FRANCIA

Sezione: Esclusive / Data: Ven 17 Maggio 2019 alle 23:25
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print