Quanto varrebbe lo scudetto per l'Inter in termini economici? Se lo domanda la Gazzetta dello Sport, che prova a dare anche risposte. Secondo la rosea, rispetto a un anno fa, l'eventuale titolo garantirebbe al club nerazzurro circa 9 milioni in più suddivisi tra premi nostrani e premi della Uefa, market-pool. Tra la prima e la seconda posizione ballano circa 3 milioni, considerato che nel 2019-20 la Juventus ha incassato 20,4 milioni e l’Inter 17,2 e importo identico (2,6 milioni) per la piccola percentuale dipendente dal numero di punti. Inoltre, come spiega sempre la Gazzetta, una metà del market pool della Champions viene distribuita sulla base del piazzamento nel torneo domestico: per l’Italia la prima incassa circa 10 milioni, la seconda 7,5, la terza 5 e la quarta 2,5. E poi c'è la  Supercoppa italiana, con il premio per ciascuna finalista che va da 1 milione ai 3,4 dell’Arabia Saudita. 

A tutto ciò si aggiungono i vari bonus degli sponsor, per uno scudetto che si andrebbe a innestare nel solco aperto da Suning fin dall'anno del suo insediamento. Un percorso di crescita evidente che ha portato l'Inter prima a stabilizzarsi tra le prime quattro e ora a comandare la classifica. "Senza dubbio, con lo scudetto in tasca i dirigenti avrebbero un jolly in più da giocare nella caccia a nuovi sponsor, a cominciare da quello principale che dal prossimo luglio non sarà più Pirelli - si legge -. Resta il rammarico di non poter sfruttare pienamente l’entusiasmo generato dal primo posto. Si pensi, in particolare, allo stadio".

VIDEO - TRAMONTANA: “SQUADRA STANCA, ABBIAMO MESSO IL PULLMAN. CHE DIFFERENZA BROZOVIC E GAGLIARDINI. MA CHE VUOI DIRE CON QUESTI NUMERI?”

Sezione: Copertina / Data: Gio 08 aprile 2021 alle 12:20 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print