"Mi chiamano predestinato? Non faccio caso a come mi chiamano i giornalisti, ma mi fa piacere sentire queste cose". Lo ha detto Sebastiano Esposito, attaccante dell'Inter, parlando a Sky Sport qualche giorno fa durante il ritiro di Cesenatico organizzato dal ct Carmine Nunziata per preparare il Mondiale Under 17. Torneo al quale non parteciperà per via del veto posto da Antonio Conte sulla sua partenza, alla luce dell'infortunio occorso ad Alexis Sanchez. "Rimango coi piedi per terra, so che devo lavorare tanto: questa cosa mi piace - aggiunge il classe 2002 di Castellammare di Stabia -. Spero di restare sempre umile, spero di continuare così. Il mio prossimo obiettivo è fare l'esordio in Serie A, poi si vedrà". 

Sezione: Copertina / Data: Gio 17 Ottobre 2019 alle 13:47
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print