Ultimo test prima dell’inizio del campionato. Oggi l’Inter affronterà alla Prinetina il Gozzano, formazione di Serie C. Una partita - scrive Tuttosport - rigorosamente a porte chiuse visti i lavori di ristrutturazione del centro Suning. “È la condizione di Lukaku a tenere banco, in questi giorni, a maggior ragione ora che è tutto in alto mare per l’acquisto di una seconda punta. L’attaccante belga, che ieri ha reagito ironicamente a chi ipotizzava una condizione di sovrappeso con una foto in cui mette in bell’evidenza la sua “tartaruga”, commentando “not bad for a fat boy” (non male per un ragazzo grasso, ndr) è certamente il giocatore più atteso nell’amichevole odierna. Che sia un po’ indietro di condizione, soprattutto per quanto riguarda la “tenuta” (traduzione: non ha i 90 minuti nelle gambe, e forse nemmeno i 75) è un dato di fatto ineluttabile. Quanto al peso, invece, certamente da limare, non potrà comunque scendere sotto i 100 chili, visti l’incredibile struttura fisica dell’attaccante, un autentico armadio che tuttavia, come si è visto nei test atletici, quando deve correre e scattare sembra davvero non doversi portare appresso tutti quei chili. Dopo i quattro gol alla Virtus Bergamo, si attende una conferma, si attende una crescita della sua condizione. E il fatto che al suo fianco oggi dovrebbe esserci anche Lautaro Martinez dà ulteriore valore all’amichevole odierna. Il giovanissimo Esposito resta una piacevole sorpresa estiva, che ha conquistato Conte e che potrebbe anche avere le sue chance, nel corso della stagione. Ma è chiaro che Lukaku-Lautaro, nei minuti in cui giocheranno assieme, saranno i titolari, almeno fino a quando il mercato non dovesse portare in nerazzurro un nuovo attaccante al posto dell’ormai perso Dzeko”, scrive il quotidiano.
 
L’unico indisponibile, per l’amichevole di oggi, sarà dunque Diego Godin. Il 33enne difensore uruguaiano, arrivato a parametro zero dall’Atletico Madrid e quasi subito “stoppato” da un infortunio muscolare, sta lavorando duramente ad Appiano Gentile per cercare di limitare i tempi di assenza. Sicuramente non ce le farà a rientrare per la prima di campionato, contro il Lecce, ma tutto fa pensare che potrà essere aggregato per la successiva trasferta di Cagliari, anche se la sosta per le nazionali, subito dopo, potrebbe suggerire di non forzare i tempi per poi riaverlo sicuramente a metà settembre, completamente guarito e non a rischio ricaduta.

VIDEO - ALEXIS SANCHEZ IDOLO DEL CILE, QUANTE MAGIE CON LA "ROJA"

Sezione: Rassegna / Data: Dom 18 Agosto 2019 alle 10:08
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print