HANDANOVIC 6 L’evento degno di nota della sua gara è la presenza 458 in Serie A: raggiunge così Costacurta alla 30ª posizione nella classifica dei giocatori più presenti nella storia del nostro campionato. 
GODIN 7 Perde subito Zaniolo, poi prende le misure e nell’uno contro uno diventa un muro. 
DE VRIJ 6.5 Come Godin, inizialmente patisce il movimento di Zaniolo da finto nove, poi si riprende. 
SKRINIAR 7 Dalla sua parte la Roma non sfonda mai: questa volta evita anche gli interventi irruenti di alcune partite. 
CANDREVA 5.5 Non una grande serata: il palleggio della Roma lo costringe principalmente sulla difensiva. Poi si fa male a fine primo tempo, brutta tegola in vista del Barcellona. Lazaro (47’ pt) 5 Prestazione timida in avanti e poco concreta dietro: passo indietro. 
VECINO 6 Per mezzora gira a vuoto. Al 42’ ha la palla per segnare, ma sceglie, sbagliando, di provare l’assist. Meglio nella ripresa, sfiora il gol (bravo Mirante) e serve un assist che Martinez non sfrutta. 
BROZOVIC 5.5 Il pressing di Pellegrini lo sfianca, inoltre l’Inter si affida molto ai lanci lunghi che lo “escludono”. Spreca una super palla gol. 
BORJA VALERO 6 Mezzala in costruzione, in pressing su Diawara e Veretout in fase di non possesso: prestazione onesta; nel primo tempo è il giocatore che conquista più palloni dei suoi (5). Asamoah (27’ st) 5.5 Non gioca da fine ottobre e si vede: da rivedere come mezzala. 
BIRAGHI 5 Dopo quindici minuti alla pari con Santon, va in difficoltà con l’ingresso del più aggressivo Spinazzola. Qualche buon cross e un’inutile protesta per un rigore inesistente, ma perde troppi palloni (19). D’Ambrosio (43’ st) ng. 
LUKAKU 5.5 Al 7’ ha subito la palla per sbloccare il match, ma il suo rigore in movimento è sventato da Mirante: bravo il portiere, ma lui doveva fare di più. Poi ha spesso la peggio nel duello continuo con l’amico Smalling. 
MARTINEZ 5.5 Questa volta nel primo tempo non punge e nella ripresa svirgola il possibile 1-0. Con Mancini è una bella battaglia, prende diversi falli, ma alla fine la prova non è sufficiente. 
ALL. CONTE 6.5 Nel primo tempo il palleggio della Roma annebbia l’Inter. Meglio nella ripresa e, ai punti, più occasioni da gol rispetto agli avversari, ma dopo 20 gare non trova il gol. 

Sezione: Rassegna / Data: Sab 7 Dicembre 2019 alle 09:48 / Fonte: Tuttosport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print