Le pagelle di Tuttosport "puniscono" tre soli giocatori dell'Inter nella prestazione fornita contro la Fiorentina. Il peggiore è Martinez, 5 in pagella: "Sin dall’inizio, i viola gli massaggiano le caviglie. Tanta attenzione però non pare giustificata, come prova il gol divorato a inizio secondo tempo". Voto 5,5 per Kolarov che "con un rinvio maldestro offre un pallone d'oro a Kouame sull'1-1" e Gagliardini ("Gara senza squilli"). Sufficienza per Handanovic e Skriniar ("Inappuntabile in difesa anche se, già ammonito, gioca troppo col fuoco e viene tolto"), 6.5 per Ranocchia ("Conferma di essere un affidabilissimo vice-De Vrij") e il subentrante De Vrij. 

A centrocampo guadagnano il 6 Young ("Incursore alla Hakimi per un tempo. Cala alla distanza") ed Eriksen ("Il sarto gli ha cucito un vestito che gli sta lungo e largo. Lui, visto l’imbarazzo, fa il minimo sindacale. Però è attore protagonista sul primo gol"), oltre a Brozovic dalla panchina. Meglio ancora Vidal con un 6,5 giustifcato da una "prestazione di sostanza" attorno al rigore dello 0-1. Merita 7 il subentrante Hakimi, così come Perisic ("Nella ripresa cambia tutto e lui regala due limpide palle gol a Martinez e Sanchez. Nei supplementari scheggia la traversa con un tiro-cross"). Guadagna la sufficienza Sanchez ("l’asse con Vidal e Young funziona. Protagonista nell’azione del rigore"), 6.5 a Lukaku che "impallina Terracciano regalando il derby all’Inter". Voto 6.5 anche per Conte.

Malissimo Massa, salvato dal Var: 4,5. Nella Fiorentina bene Terracciano, Milenkovic, Amrabat, Kouamé e Prandelli in panchina (tutti 6.5) ma il migliore è Castrovilli con 7.  

VIDEO - CHI E' NIKOS STATHOPOULOS, L'UOMO CHE STA TRATTANDO L'INTER PER CONTO DI BC PARTNERS

Sezione: Rassegna / Data: Gio 14 gennaio 2021 alle 09:48
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print