Triplo salto in alto per Lautaro Martinez in questa stagione, come sottolinea la Gazzetta dello Sport: "Tredici reti in 19 partite, una leadership indiscussa e finalmente il gol ritrovato su azione in Serie A al Meazza, che mancava dalla notte di Santo Stefano di un anno fa - si legge -. Lautaro è lo stesso di un anno fa. Così come invariato è rimasto il suo contratto con l’Inter: 1,5 milioni a stagione fino al 2023 e clausola rescissoria fissata a 111 milioni. Ecco, alla luce di quanto sta accadendo è questa – forse – la stranezza: 111 milioni sono una cifra enorme ma non inaccessibile per le big d’Europa e con le cifre folli che girano paradossalmente la “taglia” su Lautaro - protagonista a 22 anni anche in Champions e con l’Argentina – di non certo non spaventa i possibili acquirenti. Ma la situazione non spaventa l’Inter, che non ha messo in modalità 'priority' la discussione sul rinnovo del Toro: «La posizione contrattuale di Lautaro non è assolutamente compromettente» ha detto in Lega l’a.d. Marotta. Ieri però giravano forti le voci di una missione milanese degli agenti di Lautaro, pronti a ridiscutere ingaggio e clausola. Ma l’Inter non ha fretta, si sente tranquilla e sa di avere in mano una miniera d’oro. «L’Inter è casa mia» ha ribadito di recente il Toro. Se poi Messi dovesse insistere per averlo al Barça, magari sarà più complicato non concedersi almeno un dubbio sul da farsi".

Sezione: Rassegna / Data: Ven 06 dicembre 2019 alle 09:06 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print