Code di ore, proprio come prima di Inter-Cittadella. Al Meazza l'errore si ripete e i tifosi sono imbufaliti. "Ieri a San Siro è andato in scena un replay, sia pure in tono minore, di quanto accaduto il 18 agosto nella gara di Coppa Italia che l’Inter ha giocato con il Cittadella. E questo nonostante la società nerazzurra avesse organizzato l’evento in modo accurato: biglietterie aperte fin dalle 14 e tutti e 37 gli sportelli delle biglietterie in funzione per l’acquisto dei biglietti, il cambio del nominativo e il ritiro dei tagliandi acquistati su internet.

Sotto accusa, quindi, finisce la normativa che impone il biglietto nominale per entrare negli stadi italiani. Acquistare un biglietto è ormai una procedura che allo sportello può durare anche qualche minuto e se in coda ci sono anche solo 100 persone, il calcolo dell’attesa è presto fatto. Per risolvere almeno parzialmente il problema, dalla prossima partita l’Inter introdurrà la possibilità per chi acquista il biglietto su internet di stampare a casa anche il cartaceo e presentarsi direttamente con quello ai tornelli". Così la Gazzetta dello Sport.

Sezione: Rassegna / Data: Lun 26 agosto 2013 alle 08:14 / Fonte: Gazzetta dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print