Quella col Bologna sarà l'ultima partita davvero “sperimentale”, poi il rodaggio sarà definitivamente terminato e, dopo la sosta, dovrà essere vera Inter. Lo puntualizza il Corriere dello Sport: "A conti fatti, l'Inter è l'esatto opposto dello scorso anno - sottolinea il quotidiano romano -. Nello stesso periodo incastonava vittorie, non troppo convincenti ma dalla sostanza enorme. Invece stavolta c'è un tasso qualitativo invidiabile, che però cozza con il rendimento. Questa Inter è frenata, lascia ancora perplessi al netto di chi – come Nainggolan – deve ancora entrare in condizione. A essere dilapidato, ora, è anche il bonus di un calendario non impossibile. Per il primo scontro diretto si va alla nona giornata con il derby. Fino ad allora, sarebbe lecito attendersi un pieno di Inter. Cinque punti su sei, però, sono andati. Senza soffermarsi troppo sulla fuga di Juve e Napoli, perché l'input di Spalletti è quello di fare meglio dell'anno scorso e basta. Quindi i pensieri tricolori sono come una scatola nera. Meglio lasciar stare". 

Sezione: Rassegna / Data: Mer 29 agosto 2018 alle 09:30 / Fonte: Corriere dello Sport
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
vedi letture
Print