"C’erano motivi più che validi per rinviare Europei e Olimpiadi in questo momento e trovo che sia stato opportuno. Lo ripeto: la salute al primo posto. Magari per Euro 2021 cercherò di mettere in difficoltà Mancini nelle scelte". A dirlo è Antonio Candreva, esterno dell'Inter, protagonista di un'intervista con il Corriere dello Sport. Che poi traccia un bilancio personale sulla sua stagione prima dello stop imposto dall'emergenza Coronavirus: "Positiva, ma si può e si deve sempre migliorare. Sto bene con Conte e con i compagni. Questa per me è la cosa più importante e fa la differenza. La testa fa la differenza. Sentirsi a pieno parte di un progetto mi trasmette grande motivazione. Avere inoltre una persona come Conte che ti dà fiducia è fondamentale: ho grande stima di lui, non solo ora, ma già da quando mi allenava in Nazionale". 

Sezione: Rassegna / Data: Lun 30 marzo 2020 alle 09:30
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print