Il responsabile dello sviluppo mondiale del calcio dalla FIFA, Arsene Wenger ha fatto un'analisi alla vigilia della partenza della Coppa del Mondo in Qatar. L'ex tecnico dell'Arsenal si è concentrato sulla competitività della nazionali presente all'edizione 2022 e ha fatto un riferimento al calcio italiano e alla Nazionale di Roberto Mancini, grande assente della rassegna internazionale. Queste le parole di Wenger: "Le Nazionali di oggi sono ancora una conseguenza del lavoro dei club di quel Paese. Per il modo in cui fanno crescere i propri calciatori. Le differenze tra le varie nazionali si sono ridotte enormemente nei Paesi in cui si lavora bene.

In Europa in modo particolare. Vorrei ricordarvi che l'Italia è Campione d'Europa e l'anno dopo non si qualifica ai Mondiali. Questo siginifica che il divario tra le nazionali si è ridotto notevolmente".

Sezione: Qatar 2022 / Data: Dom 20 novembre 2022 alle 10:35
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
vedi letture
Print