"Botinas, in Argentina, vuol dire scarpe, stivali. Ecco perché abbiamo chiamato questo ristorante il 'Botinero'. Qui ci sono tanti scarpini importanti, che hanno fatto la storia del calcio". Javier Zanetti parla del Botinero, un progetto culinario messo in piedi con successo dal capitano nerazzurro, Esteban Cambiasso e l'amico fraterno Federico Enrichetti, che gestisce ottimamente il tutto. "Cosa vi cucino? Un filetto? - domanda Zanetti all'inviata di Sky -. Questo è un progetto condiviso con il Cuchu e il nostro amico Federico, grande appassionato di calcio.

E' stato lui ad avere l'idea di mettere in mostra tutte queste maglie di giocatori importanti. Siamo partiti così, e oggi è un punto d'incontro soprattutto dopo le partite. Vengono a trovarci tanti amici e qui possiamo trovare molti ricordi: è bello vedere i nomi di grandi campioni che hanno fatto la storia del calcio. E poi - aggiunge - qui troviamo anche sprazzi della fantastica notte di Madrid". Poi la confessione: "Io adoro la cotoletta alla milanese". Di gusti diversi Forlan e Milito: "Preferiamo il risotto", dicono in coro assieme a Ricky Alvarez.

Sezione: News / Data: Lun 02 gennaio 2012 alle 11:07 / Fonte: Sky
Autore: Alessandro Cavasinni
vedi letture
Print