"Scaloni deve fare quello che si sente di fare. A differenza di quello che succede in una squadra di club, la Nazionale è seguita da un intero Paese. Per questo deve ascoltare solo se stesso e decidere in base a quello". Intervistato da Fox Sports, Diego Pablo Simeone, tecnico dell'Atletico Madrid, dice la sua sul tema più caldo che tiene banco ora in Argentina, la rivoluzione di formazione che il ct dell'Albiceleste è pronto a incendiare dopo l'esordio flop in Copa America di Messi e compagni. 
I media locali parlano di quattro sostituzioni rispetto al ko con la Colombia, una decisione che il Cholo inquadra così: "C'è bisogno di più velocità sulle fasce, oltrettutto con Lo Celso e Paredes in mezzo hai un passo diverso. Sicuramente c'è un'idea dietro: guardo l'avversario e cerco di cambiare la squadra. Non credo centrino le cattive prestazioni di Di María, Aguero e Saravia. Lautaro per il Kun? E' la sostituzione meno importante". 

VIDEO - ALLA SCOPERTA DI... - PEDRO DE LA VEGA, LA NUOVA PROMESSA ARGENTINA 

Sezione: News / Data: Mar 18 Giugno 2019 alle 18:53
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print