Alla vigilia dell'ultimo impegno di campionato contro il Brescia, il tecnico della Sampdoria Claudio Ranieri ha tracciato un bilancio di questo campionato post-lockdown: "Noi non ci siamo più allenati, abbiamo fatto solo dei grandi recuperi e si allenavano un po' i ragazzi che non giocavano. Dall'Inter a domani c'è stato un grande dispendio di energie nervose perché ad ogni partita ci giocavamo la Serie A e non era facile ricaricare immediatamente le energie nervose, sia dopo un risultato negativo sia dopo uno positivo, e pensare alla successiva. Cosa mi resta di questa stagione? Mi resta il fatto di aver conosciuto dei ragazzi stupendi, di aver conosciuto da vicino la tifoseria doriana che è stupenda, lo ripeto ancora una volta. E' un campionato stranissimo, falsato perché col Covid e senza pubblico è stato veramente brutto e lo dico proprio perché mi sono salvato. Se uno fosse retrocesso hai delle scuse. No, è stato brutto. Mi auguro che nel prossimo campionato ci possano essere i tifosi nostri e di tutte le altre squadre perché lo sport si fa con i tifosi altrimenti è uno sport senza senso".

Sezione: News / Data: Ven 31 luglio 2020 alle 23:13
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print