Inter-Verona è una partita particolare per Massimo Moratti, ex presidente nerazzurro, se non altro per il fatto di essere nato a Bosco Chiesanuova, paesino a pochi chilometri dalla città di Romeo e Giulietta. E intervistato dal quotidiano scaligero L'Arena, Moratti parla anche della partita di questo pomeriggio analizzando in primo luogo i gialloblu: "Il Verona sta giocando molto bene. Era prevedibile che avesse questo impatto perché dall’inizio della stagione si è messa a proporre un calcio piacevole. Ivan Juric ha grandi meriti. Ci ha messo del suo. Perché la rosa del Verona non è da primi posti in classifica. Ma la personalità che mette la squadra e l’atteggiamento del gruppo dimostra che non ci sono timori nell’affrontare qualsiasi tipo di avversario. Potrebbe essere l’Hellas la sorpresa del campionato? Di sicuro è piacevole veder giocare il Verona. E Juric ha dimostrato di essere allenatore intelligente. Trovando un equilibrio che garantisce punti. Dietro a tutto c’è organizzazione. E il Verona può essere pericoloso per chiunque l’affronti".

Sezione: News / Data: Sab 9 Novembre 2019 alle 12:35
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print