Dopo Lukaku e Sanchez, l'Inter insiste nel pescare dalla Premier League. Secondo le ultime, i nerazzurri sono a un passo da un tris niente male: Ashley Young, Oliver Giroud e Christian Eriksen. Massimo Marianella, esperto di calcio inglese, commenta così le tre operazioni.

YOUNG – "Ha un grandissimo carattere. Quando al Watford lo fecero fuori, lui andava puntuale a ogni allenamento per convincere a farsi reintegrare. Era punta, ora sa fare anche il terzino, sia a destra che a sinistra. E ripeto: non tutte le maglie pesano allo stesso modo, e lui è uno che sa reggere una maglia pesante come quella dell'Inter. È pronto subito. Conte è un allenatore vincente, che è venuto all'Inter per vincere. Lo United sta ricostruendo, quindi giusto che Young abbia scelto un club per proseguire la sua carriera con obiettivi immediati".

ERIKSEN - "Il danese è un giocatore meraviglioso, sa fare tante cose. L'unico dubbio se sia il tassello perfetto per i nerazzurri. Io non lo so. Posso dire, però che i grandi giocatori possono giocare in qualunque squadra e i grandi allenatori sanno trovare lo spazio giusto ai grandi giocatori. Penso andrà a fare la mezzala. Conte migliora tutti, anche quelli molto forti. Eriksen è attratto dalla Serie A, da una grande squadra come l'Inter e anche dall'essere allenato da Conte".

GIROUD – "Può convivere assolutamente con Lukaku. Il belga è migliorato tanto, sa allargarsi, sa trovare spazi, sa servire bene un compagno. Il francese è una prima punta, ha vinto da protagonista l'Europa League un anno fa andando in doppia cifra. Non viene a prendersi la pensione, è ancora di livello altissimo e sa fare tanti gol. Va in una squadra in cui può trovare posto e non ha mai creato problemi quando è andato in panchina. Altro straordinario acquisto dell'Inter, fatico a trovare errori dei nerazzurri in questa sessione di mercato".

Sezione: News / Data: Gio 16 Gennaio 2020 alle 20:38 / Fonte: SkySport24
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print