Fronte comune per aiutare le persone più in difficoltà. Anche giocatori e staff tecnico dell'Atletico Madrid, a fronte della decisione della società di ricorrere all'Erte, la variante spagnola della cassa integrazione, per ovviare alle conseguenze economiche dell'emergenza coronavirus, hanno deciso di rinunciare al 70% degli ingaggi finché persisterà lo stato d'emergenza in Spagna. La riduzione si applica alla prima squadra maschile e femminile e all'Atletico Madrid B. Questo accordo, fa sapere il club, permetterà a 430 dipendenti colpiti dall'Erte di conservare il proprio stipendio per intero: metà saràpagato grazie a giocatori e staff tecnici, l'altra metà sarà a carico dai dirigenti.

Sezione: News / Data: Ven 03 aprile 2020 alle 01:30
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print