È tornato 'L'Orologio'. Le lancette si sono ricalibrate dopo una settimana di sosta e hanno preso la carica necessaria dalla gara di Praga per poter continuare a contare tutti i secondi dell'Inter di Antonio Conte.

Basta con il parallelo con gli orologi - anche perché se non l'avevamo mai fatto per 72 episodi era per un motivo, è onestamente osceno - è il momento di tornare a parlare di quanto accade attorno, dentro, di lato, sopra e sotto al mondo Inter in una puntata che può sembrare breve per il minutaglie, ma che in realtà è una retrospettiva approfondita di quanto accaduto in quel dell'Eden Park contro lo Slavia di Tripšovski. 

E come già dice il titolo, il protagonista indiscusso è l'armadio che sa dribblare, quello che agli occhi di molti in preda all'euforia può sembrare la replica di Ronaldoquellovero™, l'attaccante che merita sempre 5 in pagella anche se grazie a lui, ma non solo, questa squadra riesce a giocare in una maniera completamente diversa da quanto visto sin qui da molti anni a questa parte.

Una puntata che però, prima di dedicarsi alle vicende in terra ceca, lascia spazio al ritorno di José Mourinho in panchina e a tutto quello che il suo rientro in gioco vuol dire a livello continentale e non solo.

E per finire uno sguardo alla Spal, come ripetuto da Conte&Co.

VIDEO - SLAVIA-INTER, TRAMONTANA ESULTA CON UNA BANDIERA NERAZZURRA IN STUDIO

Sezione: L'Orologio / Data: Ven 29 novembre 2019 alle 11:30
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print