La narrazione mediale degli ultimi giorni è stata completamente cannibalizzata dal ritorno di Game of Thrones, la serie evento che - tra colpi di scena, inganni e litigi - può essere un ottimo specchio della stagione dell'Inter. Scherzi a parte, anche 'L'Orologio' si è fatto contagiare dall'entusiasmo mainstream e si è concessa una trasferta a Westeros. Si gioca in trasferta, quindi, ma gli argomenti sono gli stessi di sempre: cosa ci lascia la gara contro il Frosinone? Abbiamo visto nell'arco di un'ora tutto quello che l'Inter dovrebbe essere e tutto quello che non dovrebbe fare mai più. Marotta, come ogni primo cavaliere che si rispetti, ha dettato l'agenda dei prossimi mesi dell'Inter: e se molti nelle sue parole hanno visto una semplice frenata agli entusiasmi, abbiamo provato a scavare nei suoi pensieri e a estrapolare alcuni concetti interessanti in vista delle prossime sessioni di mercato. Che vedranno degli acquisti, anche importanti, ma non dettati dai giornali o dall'umore momentaneo dei tifosi.

Infine, il discorso Conte-Spalletti: siamo davvero sicuri che il tecnico di Certaldo sia alle ultime partite in nerazzurro? Quel che abbiamo capito in questi mesi - e le indiscrezioni di mercato vanno in una certa direzione - è che niente è stato ancora scritto e che tutto passerà dalle prossime partite. Abbiamo un'idea chiara di come si potrebbe arginare e battere la Roma, ve la spieghiamo sul finire della puntata. Saranno sei settimane lunghe, quelle che ci accompagneranno alla fine del campionato. Ma il discorso UCL potrebbe essere chiuso molto prima. 

CLICCA IN BASSO IL LINK PER ASCOLTARE LA NUOVA PUNTATA DE L'OROLOGIO 

VIDEO - FROSINONE-INTER, LA GIOIA E' NEL FINALE: SOLO VECINO FERMA LA FURIA DI TRAMONTANA

Sezione: L'Orologio / Data: Mar 16 Aprile 2019 alle 15:20
Autore: Marco Lo Prato / Twitter: @marcoloprato
Vedi letture
Print