Episodio 101 nuovamente disponibile su tutte le piattaforme e un episodio in cui l'argomento cardine è l'arrivo ufficiale di Achraf Hakimi in maglia nerazzurra. L'esterno marocchino è probabilmente il meglio nel ruolo disponibile sul mercato e rappresenta sulla carta un deciso upgrade rispetto alla rosa attuale: nel corso dell'episodio si è tentato di entrare nel dettaglio di come e quanto possa incidere l'ormai ex Real e BVB con la maglia dell'Inter a partire dalla prossima stagione.

A proposito di maglie, si è deciso di entrare nel dibattito circa la nuova prima maglia dell'Inter: pareri, opinioni, gusti e paragoni con le altre divise che vedremo a partire dalla prossima annata. Probabilmente, nonostante tutte le critiche che sono arrivate copiose, all'Inter poteva andare decisamente peggio visti altri modelli che circolano in rete e che presto saranno sui terreni di gioco.

Per concludere, spazio alla Serie A e alle due vittorie - diametralmente opposte - che i ragazzi di Conte hanno saputo portare a casa contro Parma e Brescia. La gara contro gli uomini di D'Aversa è stato un passo indietro non imputabile a pochi singoli interpreti come era avvenuto contro i neroverdi bensì un’involuzione che ha riguardato in maniera eguale moltissimi uomini consentendo al Parma di sviluppare al meglio il proprio piano partita sino a quando poi gli episodi hanno premiato un’Inter determinata a non perdere altri punti. Contro il Brescia, la gara è stata facile non solo dal punto di vista del risultato, ma anche dal punto di vista della condotta di gara con i nerazzurri che non hanno avuto problemi se non in un’unica e singola occasione al 3° minuto di gioco e con dei lampi davanti con la coppia formata da Sanchez e Lautaro, che tornano a giocare insieme dopo quasi 10 mesi, che fanno ben sperare - per Lautaro i gol arriveranno, è un discorso di quando e non di se -.

Non ci resta che augurarvi buon ascolto!

A cura di Marco Lo Prato e Gianluca Scudieri

VIDEO - GOLEADA INTER, TRAMONTANA SUONA LA SESTA

Sezione: L'Orologio / Data: Sab 04 luglio 2020 alle 20:28
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print