Puntata 132 de L’Orologio che inevitabilmente è a Tema I M Inter vista l’enorme presentazione, sia in termini di significato che per mole di lavoro prodotto dall’Inter, di questa settimana che è destinata a rivoluzionare il brand nerazzurro da qui ai prossimi anni.

Per farlo ci siamo avvalsi dell’editor in chief di Outpump Claudio Pavesi con cui abbiamo discusso del significato di questa svolta e di tutte le possibili implicazioni. In prima battuta si è cercato di provare a spiegare tutto ciò che c’è dietro a questa scelta, a questi colori e queste forme, ma poi il focus si è spostato inevitabilmente sulle maglie da gara e tutti i prodotti brandizzati, come le scarpe Nike che sono circolate sul web nella giornata di mercoledì.

E visto anche il riassetto interno della parte produttiva Nike di cui ci ha informato in puntata Claudio Pavesi, ci si può attendere grandi cose per le prossime magliette, a partire dal 2022/23 (dato che per quelle della prossima stagione i giochi dovrebbero essere già fatti): magari verrà intrapresa una strada simile a quella delle jersey city edition che Nike ha sviluppato con le franchige NBA, ma i cambiamenti interni al brand dell'Oregon lasciano comunque ben sperare per il futuro anche alla luce del contratto in scadenza con l'Inter nel 2024.

FC Internazionale Milano (il nome non cambia e mai cambierà) ha dato una sterzata netta proponendo un rebranding che mira ad accrescere la propria visibilità in ogni campo possibile e non solo su quelli di gioco, anche se da lì passerà sempre il futuro di ogni squadra: avere una squadra vincente è la migliore pubblicità possibile in tutto il Mondo.

Non vi resta che ascoltare l'epispdio 132: I M

A cura di Marco Lo Prato e Gianluca Scudieri

VIDEO - POKER E FESTA DANIMARCA, ANCHE ERIKSEN SI SCATENA IN SPOGLIATOIO 

Sezione: L'Orologio / Data: Ven 02 aprile 2021 alle 22:45
Autore: Redazione FcInterNews.it / Twitter: @Fcinternewsit
Vedi letture
Print