Secondo stop nelle prime tre uscite in campionato per l'Udinese, stasera al tappeto per mano dell'Inter. Un ko onorevole che Igor Tudor, dopo essersi accomodato nella sala conferenza di San Siro, commenta così: "De Paul? Ci può stare l’espulsione, mentre l'episodio di Barella non l'ho visto. Rodrigo ci è rimasto male, è un giocatore fondamentale per noi. Gli errori fanno parte del gioco, ma quell’episodio ci ha condannato. Volevamo tenerla aperta fino alla fine, per poi pressare negli ultimi dieci minuti. Ho fatto i complimenti ai ragazzi perché hanno dato tutto. Prima dell’espulsione siamo stati in partita e abbiamo fatto quello che avevamo preparato. Sono fiducioso per il futuro". 

Restare nelle prime otto per tutto il campionato sarebbe un successo?
"
Sarebbe un successone (ride ndr). Sono tranquillo perché facciamo le cose giuste e con intensità. Abbiamo fatto grandi partite con Milan e Parma, poi venire qui a San Siro non è mai facile. Alla fine vedremo cosa raccoglieremo, ma ho fiducia perché abbiamo fatto bene. Anche senza De Paul possiamo fare bene e lo faremo. Il rammarico più grande è l’opportunità di Lasagna, che secondo me ha tirato anche bene, ma aveva di fronte un portiere che è un fuoriclasse”.

VIDEO - GABIGOL INCANTA IL BRASILE: GOL STUPENDO AL SANTOS

Sezione: L'avversario / Data: Sab 14 Settembre 2019 alle 23:12 / Fonte: dall'inviato a San Siro
Autore: Mattia Zangari / Twitter: @mattia_zangari
Vedi letture
Print