Una vigilia diversa. Giuseppe Marotta, amministratore delegato della Juventus, parla a pochi minuti dalla sfida contro l'Inter: "Fuori dal campo è una vigilia diversa, ma è normale che ci sia tensione perché è una sfida tra la prima e la seconda in classifica". Si parla di Cassano e i soldatini: "Apprezzo il suo modo di essere sincero, ma bisogna avere anche professionalità, e i nostri calciatori sono professionisti. Non l'ho ancora incrociato comunque".

Un pensiero anche sul tridente: "Sapevo della spensieratezza tattica di Stramaccioni, ma non siamo impreparati, abbiamo preparato bene la partita. Lucio? Non ha mai esternato il sentimento di andare via, ovviamente vuole giocare ma c'è concorrenza. Avrà il suo spazio, lui si allena con professionalità e non vogliamo farne a meno". 

Sezione: L'avversario / Data: Sab 03 novembre 2012 alle 20:22
Autore: Riccardo Gatto / Twitter: @RiccardoGatto1
vedi letture
Print