Dopo la vittoria contro la Spal, il tecnico della Juventus Maurizio Sarri, intervenuto ai microfoni di Sky Sport, ha qualcosa da recriminare in merito al calcio di rigore assegnato agli estensi e realizzato da Andrea Petagna: "Oggi abbiamo preso un rigore col Var quando il Var non funzionava, se fosse successo a parti invertite sarebbe venuto giù il mondo. Penso di essere il primo allenatore al mondo a subire un rigore così; l'arbitro La Penna mi ha spiegato a fine partita che il regolamento prevede questa possibilità. Non condivido questo regolamento, però va attuato. Certo mi sembra una grande ingiustizia, se il Var non funziona arbitra l'arbitro". 

Il tecnico bianconero va anche con cautela sulla Champions League: "La Champions deve rimanere un sogno, l'obiettivo è il campionato. E' ovvio che dà grandi motivazioni ma è anche una competizione terrificante, con partite sempre difficilissime. Quando arrivi tra le ultime 16, poi, diventa dura. Sogno alla nostra portata? E' alla portata di 10-12 squadre, alla fine vince anche chi ha un po' di fortuna visto che le gare a eliminazione diretta presentano anche degli episodi particolari, col Chelsea l'anno scorso vinsi l'Europa League con 13 vinte e due pareggiate, ma passai un turno ai rigori. Questo per dire che tipo di competizioni sono". 

Sezione: L'avversario / Data: Sab 22 Febbraio 2020 alle 20:45
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A
Vedi letture
Print