"Sono un centrocampista ma indosso il numero 12. La storia è semplice: il mio primo ruolo, quando ero bambino, è stato quello di portiere". Lo rivela Stefano Sensi, nell'intervista pubblicata stamattina sul Matchday Programme nerazzurro. "Ho sempre adorato Xavi. Assist o gol? Non ho dubbi, scelgo l'assist - assicura il centrocampista di Conte -. Fare il passaggio perfetto è una gioia enorme. A 18 anni ho indossato per la prima volta la fascia di capitano, a San Marino: è stata una grande emozione, in tribuna c'era tutta la mia famiglia".

VIDEO - ACCADDE OGGI - IL SINISTRO DI CORSO REGALA LA PRIMA INTERCONTINENTALE ALL'INTER

Sezione: In Primo Piano / Data: Sab 26 settembre 2020 alle 10:14 / Fonte: Matchday Programme
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print