L'Inter torna in campo dopo la sosta indigesta delle nazionali e ritrova il Sassuolo. Tabù da sfatare per i nerazzurri, che contro i neroverdi hanno spesso lasciato punti nelle ultime stagioni. A complicare i piani di Antonio Conte ci si è messo un treno di infortuniparecchio fastidioso: Sanchez fuori tre mesi, D'Ambrosio due settimane e Sensi, che aveva recuperato dall'elongazione patita contro la Juve, si è fermato nuovamente a causa di un fastidio al muscolo psoas. Insomma, non il miglior viatico per questo secondo tour-de-force della stagione. Calcio d'inizio all'ora di pranzo: ormai un classico per questa sfida.

QUI SASSUOLO – De Zerbi non potrà contare su Chiriches, uscito malconcio dagli impegni con la sua Romania. Out anche Mazzitelli, Ferrari, Bourabia, Rogerio e Pegolo. Il dubbio per il tecnico del Sassuolo è anche tattico: confermare il 4-3-1-2, rilanciare il tridente oppure passare alla difesa a tre? Al momento, la soluzione più probabile resta la prima, con il rientro di Marlon al centro della difesa e Traoré alle spalle di Berardi e Caputo. Occhio però alle carte Locatelli, Boga e Defrel. 

QUI INTER – Conte si aspetta una reazione forte dalla sua squadra dopo il doppio ko con Barcellona e Juventus. Sconfitte che hanno colpito il morale, ma non la convinzione di essere sulla strada corretta. Detto delle tre defezioni pesanti, il tecnico nerazzurro ha tre dubbi, uno per reparto. In difesa, Bastoni favorito su Godin, tornato tardi dagli impegni con l'Uruguay. Per lo stesso motivo, a centrocampo, più Gagliardini di Vecino per completare il reparto di mezzo. In attacco, Lautaro e Politano si contendono una maglia al fianco di Lukaku. Infine, sugli esterni, Candreva e Asamoah restano favoriti per partire dall'inizio, ma, in vista del match decisivo col Borussia Dortmund in Champions League, non si può escludere a priori il rilancio di Lazaro e Biraghi. 



PROBABILI FORMAZIONI:

SASSUOLO (4-3-1-2): Consigli; Toljan, Marlon, Romagna, Peluso; Obiang, Magnanelli, Duncan; Traoré; Berardi, Caputo.
Panchina: Turati, Russo, Müldür, Piccinini, Tripaldelli, Kyriakopoulos, Locatelli, Ghion, Djuricic, Boga, Defrel, Raspadori.
Allenatore: De Zerbi.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Chiriches, Ferrari, Rogerio, Bourabia, Mazzitelli, Pegolo.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Barella, Asamoah; Lukaku, Lautaro.
Panchina: Padelli, Berni, Ranocchia, Godin, Biraghi, Lazaro, Dimarco, Borja Valero, Vecino, Politano, Esposito.
Allenatore: Conte.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Sanchez, D'Ambrosio, Sensi.

ARBITRO: Giacomelli.
Assistenti: Longo e Bottegoni.
Quarto uomo: Ghersini. 
Var: Mazzoleni (Fiorito).

Sezione: In Primo Piano / Data: Dom 20 Ottobre 2019 alle 08:15
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni
Vedi letture
Print